Il Comitato di Rovereto

Considerato l’esponenziale aumento di antenne per la telefonia cellulare e la sempre più stretta inteazione tra le principali attività quotidiane e la tecnologia wi-fi/cordless, un gruppo di liberi cittadini, associazioni e rappresentanti delle scuole si sono riuniti per osservare e studiare il fenomeno.

L’elettrosmog sarà quindi valutato in tutti gli aspetti che possono incidere sul territorio trentino secondo una visione multidisciplinare: una riflessione sulla legislazione vigente e i suoi cambiamenti, sugli studi e le analisi che ne descrivono gli effetti sanitari sulla popolazione, sull’impatto che tutto ciò ha nella vita quotidiana con particolare riferimento alle categorie più esposte (neonati, bambini, studenti).

Finalità ultima del comitato è quello di promuovere la tutela della salute e dell’ambiente dalle esposizioni di elettrosmog grazie alla collaborazione della cittadinanza e del mondo dell’associazionismo.

Annunci